Scopri la verità: è davvero necessario mettere a bagno lenticchie e fagioli prima di cucinarli?

Scopri la verità: è davvero necessario mettere a bagno lenticchie e fagioli prima di cucinarli?
© Ilgrandegiromtb.it

Il discorso sull’ammollo dei legumi sgusciati

Nella cucina di tutti i giorni, i legumi come le lenticchie (lenticchie) e i fagioli (fagioli) occupano un posto importante nella nostra dieta. Molti però restano divisi sulla necessità di metterli in acqua prima della cottura. Abbiamo davvero bisogno di mettere a bagno questi piccoli semi per beneficiare dei loro molteplici benefici? Potrebbe decidere il parere degli esperti del settore.

La pratica dell’ammollo: un breve cenni storici

La tradizione di mettere i legumi in acqua fa parte delle nostre abitudini da secoli. È stato adottato inizialmente per favorire la cottura di questi piccoli semi, con conseguente riduzione dei tempi di cottura. Tuttavia, recenti ricerche dimostrano che l’ammollo può avere anche benefici per la salute.

I benefici nutrizionali dell’ammollo

Secondo i nutrizionisti mettere in ammollo i legumi prima della cottura ha dei veri benefici per l’organismo. Innanzitutto, questa pratica favorisce l’eliminazione dell’acido fitico, una sostanza presente in questi semi che impedisce l’assimilazione da parte del nostro organismo di alcuni nutrienti essenziali come lo zinco, il ferro o anche il calcio.

La riduzione del contenuto di acido fitico favorisce quindi la biodisponibilità di questi minerali per l’organismo. Inoltre, l’ammollo aiuta ad abbassare il contenuto di oligosaccaridi dei legumi. È noto che questi componenti causano gonfiore e altri disturbi digestivi.

Eccezioni nell’ammollo

È importante notare che alcuni legumi come le lenticchie coralline o i piselli spezzati non necessitano di essere messi in ammollo prima della cottura. Durante il processo di lavorazione, infatti, è stato rimosso l’involucro, cosa che favorisce una cottura rapida e non necessita di ammollo. Allo stesso modo, i legumi in scatola sono già stati ammollati e cotti, quindi non è necessario metterli in ammollo prima della cottura.

Leggi  Scopri gli alimenti da ridurre nel tuo menu per restare snelli e sani consigliati da un dietista

Insomma, in ammollo o no?

Alla luce di questi elementi, sembra che l’ammollo presenti vantaggi essenziali per beneficiare appieno dei benefici nutrizionali dei legumi. Sta però a ciascuno adattare questa pratica in base alle proprie abitudini culinarie e alla varietà di legumi da cucinare. È importante ricordare che il rispettare i tempi di cottura resta fondamentale per preservare al meglio i nutrienti presenti in questi piccoli tesori della natura. I legumi, attraverso la loro ricchezza nutrizionale, diversità e accessibilità, rimangono alleati essenziali per una dieta equilibrata e gustosa.

Condividi questo:
  • Casa
  • Suggerimenti
  • Scopri la verità: è davvero necessario mettere a bagno lenticchie e fagioli prima di cucinarli?